UA-2766649-15 Fatturazione elettronica b2b

Fatturazione Elettronica

I professionisti hanno ancora pochi mesi per adeguarsi ed affrontare preparati questa rivoluzione digitale: noi siamo pronti ad offrirti una serie di soluzioni che ti consentiranno di gestire al meglio la fatturazione elettronica per il tuo studio o per i tuoi clienti

La fattura elettronica obbligatoria per tutti i titolari di partita IVA che fatturano alle Pubbliche Amministrazioni (FatturaPA), a partire dal 01/07/2018 dovrà essere utilizzata per tutte le prestazioni aventi ad oggetto:
  • le cessioni di benzina o di gasolio destinati ad essere utilizzati come carburanti per motore;
  • le prestazioni rese da subappaltatori e subcontraenti della filiera delle imprese che partecipano ai contratti di appalto di lavori, servizi o forniture stipulati con un’amministrazione pubblica (nel quadro di un contratto di appalti pubblici)

  • e

    dal 1 gennaio 2019 diventerà obbligatoria per tutti
    .


    Dall’obbligo di emissione della fattura in formato elettronico sono esonerati solo i soggetti di minori dimensioni che si avvalgono del cosiddetto “regime di vantaggio” previsto dall’art. 27 comma 3 del Decreto Legge n. 98/11 o del “regime forfettario” previsto dalla Legge n. 190/14.

    Di cosa si tratta


    La fattura elettronica è un documento digitale in formato XML* trasmesso tramite SdI (Sistema di Interscambio). L' autenticità dell'origine e l'integrità del contenuto sono garantite (dal momento della sua emissione, fino alla conservazione sostituita per 10 anni) tramite l'apposizione della firma elettronica qualificata di chi emette la fattura e la trasmissione è vincolata alla presenza di un indirizzo PEC o di un codice destinatario. L’obbligo riguarderà oltre che le fatture, anche le relative note di variazioni, quali note di credito e note di debito. Entro 15 giorni dalla ricezione, il cessionario ha diritto di accettare (validare) o rifiutare la fattura.

    * XML (eXtensible Markup Language)

    Inadempienza

    In caso di emissione di fatture utilizzando modalità diverse dal sistema di interscambio (e.g. invio delle fatture in PDF tramite email, oppure invio delle fatture su carta, oppure invio delle fatture tramite piattaforme EDI), le fatture si intenderanno non emesse, con applicazione in capo al cedente/prestatore delle sanzioni di cui all’art.6 del decreto legislativo 18 dicembre 1997 n.471 in tema di “Violazione degli obblighi relativi alla documentazione, registrazione ed individuazione delle operazioni soggette all’imposta sul valore aggiunto” ove a norma del primo comma è previsto che “1. Chi viola gli obblighi inerenti alla documentazione e alla registrazione di operazioni imponibili ai fini dell’imposta sul valore aggiunto ovvero all’individuazione di prodotti determinati è punito con la sanzione amministrativa compresa fra il novanta e il centoottanta per cento dell’imposta relativa all’imponibile non correttamente documentato o registrato nel corso dell’esercizio. Alla stessa sanzione, commisurata all’imposta, è soggetto chi indica, nella documentazione o nei registri, una imposta inferiore a quella dovuta. La sanzione è dovuta nella misura da euro 250 a euro 2.000 quando la violazione non ha inciso sulla corretta liquidazione del tributo.”

    Anche il cessionario/committente in caso di inosservanza è esposto ad una sanzione, infatti, in caso di ricezione delle fatture di acquisto tramite strumenti diversi dal sistema di interscambio, se non vuole incorrere nelle sanzioni di cui all’art.6 comma 8 del decreto legislativo 18 dicembre 1997 n. 471 (sanzione amministrativa pari al cento per cento dell’imposta, con un minimo di euro 250), dovrà adempiere agli obblighi documentali previsti mediante il sistema di interscambio.

    LA NOSTRA SOLUZIONE


    Le modalità di trasmissione e ricezione della fattura in formato elettronico, possono sembrare complicate ma Sistemi offre una serie di soluzioni complete ed integrate ad i prodotti già in uso, per consentire di semplificare al massimo la procedura.

    Tutti gli utenti Profis STUDIO con parcellazione e Profis Vendite avranno a disposizione il servizio di emissione della fattura in formato xml con la firma; l’invio, la ricezione e la gestione avviene esternamente alle soluzioni Sistemi.

    Accanto a questo servizio, Sistemi mette a disposizione dei suoi utenti alcuni moduli integrativi per permettere di semplificare la procedura o di gestire questo servizio anche per conto dei propri clienti di studio.

    La soluzione Sistemi si rivolge a :

  • professionisti che devono emettere fatture in formato elettronico
  • professionisti che vogliono fornire una serie di servizi alle aziende clienti per l’emissione, la trasmissione e la conservazione delle fatture elettroniche
  • Moduli disponibili:


    Gestione integrata fattura elettronica

    Gestisce la trasmissione a SDI via PEC, la gestione delle ricevute e la conservazione digitale come il modulo attuale di fatturazione elettronica, inoltre il processo guidato automatizza l’inserimento dei dati delle fatture elettroniche nelle procedure contabili di tutti i prodotti Sistemi di nuova generazione.

    HUB sistemi

    Automatizza e semplifica l’invio e la ricezione delle fatture attive e passive. Il servizio Hub Sistemi/Fatture, sempre a volumi, è integrato con tutti i prodotti Sistemi e con lo Sportello Fatture. Si tratta di un servizio integrativo, che affianca l’attuale trasmissione via PEC, per dare la possibilità di automatizzare e semplificare l’invio e la ricezione delle fatture attive e passive.

    Come possiamo integrare i moduli Sistemi all'interno del processo di Fatturazione Elettronica

    Dubbi o domande sulla sulla Fattura Elettronica?

    Consulta le nostre Faq

    FAQ Fattura Elettronica

    Vuoi conoscere meglio le nostre soluzioni?
    CONTATTACI